Nella stessa rubrica

Statement of the Syrians after the shipwreck to the European Union (Italy, october 2013)

Let’s take this sorrow seriously. Giusi Nicolini, Mayor of Lampedusa, answers the mothers and the families of the Tunisian missing migrants

C’est au sérieux que nous devons prendre cette douleur. Giusi Nicolini, maire de Lampedusa, répond aux mères et familles des migrants tunisiens disparus

Prendiamo sul serio questo dolore. Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, risponde alle madri e alle famiglie dei migranti tunisini dispersi.

Appello per i migranti tunisini dispersi/نداء من أجل التونسيين المهاجرين المفقودين/Appel pour les migrants tunisiens disparus/Petition for missing Tunisian migrants/Unterstützungsaufruf für die vermissten tunesischen Migranten

"Da una sponda all’altra: vite che contano". Lettera ai ministri degli interni e degli esteri italiani e tunisini/رسالة للوزراء /Lettre aux ministres (Italia, 14 gennaio 2012, italiano/arabo/francese)

Cie 2011. Cronologia delle resistenze (a cura di Martina Tazzioli, Italia, gennaio 2012)

Una lettera da Adama (Italia, 17 dicembre 2011)

Donne italiane e tunisine: lettera alle giornaliste (dicembre 2011)

Per Mor per Modou (appello del Coordinamento Regionale dei Senegalesi in Toscana, Italia, dicembre 2011)

Natale nei Cie (puntata speciale di "silenzio assordante", dicembre 2009)

da: http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2009/12/29/puntata-speciale-sul-natale-nei-cie

Si chiamava Diego Da Costa Santos, almeno così c’era scritto sui suoi documenti. Il nome che aveva scelto per se’ stessa non lo sappiamo ancora.

"Non la conoscevo prima che entrasse qui dentro. L’hanno portata a Corelli 5 giorni fa. I giornali parlano di una persona di 34 anni ma non è vero, ne avrà avuti al massimo 24, era praticamente una bambina". Inizia così il racconto di una sua compagna di cella, reclusa nella sezione per transessuali del C.I.E. di Milano.

Era stata portata in Italia dall’uomo che la costringeva a prostituirsi. Il "debito" da saldare era di 7.000 euro e lei li aveva pagati con il suo corpo fino all’ultimo centesimo.

Le minacce per costringerla a pagare altri soldi l’avevano portata a sporgere denuncia nei confronti del suo sfruttatore. La polizia, che le aveva promesso la libertà e la protezione, dopo poco l’ha arrestata durante una retata e l’ha rinchiusa nel C.I.E., ignorando completamente la documentazione che certificava la denuncia.

Le minacce hanno continuato a perseguitarla lì dentro, tra le mura del lager per migranti di Milano, dirette anche contro i suoi familiari in Brasile. La violenza del racket prosegue, questa volta negandole di riavere indietro il passaporto che le avrebbe permesso di uscire da quella gabbia.

Intrappolata tra due forme di potere, una di chi voleva sfruttarla e l’altra dello stato che ha ignorato la sua condizione continuando a perseguitarla, ha preso un lenzuolo e si è tolta la vita.

E’ questo il prezzo da pagare per la liberta’?

In questi giorni si susseguono le notizie di atti di autolesionismo e tentativi di suicidio nei C.I.E. di Roma e Milano... il segnale che ci stanno lanciando è chiaro. Ma quanti altri morti dovremo aspettare prima di chiudere questi lager?

Ascolta la puntata speciale di Silenzio Assordante sul natale nei C.I.E. http://www.autistici.org/ondarossa/archivio/silenzioassordante/091227_silenzioassordante.mp3

Ascolta la corrispondenza con i reclusi e le recluse del C.I.E. di Milano. www.autistici.org/ondarossa/archivio/silenzioassordante/091226_corelli.mp3

Ascolta la corrispondenza con i reclusi del C.I.E. di Ponte Galeria a Roma http://www.autistici.org/ondarossa/archivio/silenzioassordante/091226_pontegaleria.mp3

Silenzio Assordante in onda ogni venerdì dalle 17.00 alle 18.00 su Radio OndaRossa 87.9 fm http://www.ondarossa.info e-mail silenzioassordante@ondarossa.info

da: http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2009/12/29/puntata-speciale-sul-natale-nei-cie

Il progetto
Français
English

Interviste e racconti
Africa
Europa
Nord America
Sud America
Australia
Asia

Politiche migratorie e dispositivi di controllo
Interviste e documenti
Cronologia

Immagini e Video
Video
Immagini

Links
scritture migranti
escrituras migrantes
Passaparole Milano

Iscriviti alla Newsletter

Sovereto: centro di seconda accoglienza (2007)

Prigioni libiche (interviste raccolte nel Centro di detenzione di Lampedusa) (2007)

Migranti e capitali a oriente del Nordest (2001-2002)

Gruppo Richiedenti Asilo Roma, 2008

Boat Migration to Italy (2007)

In altre parole

Forme di auto-organizzazione, Venezia-Treviso, Italia, 2002-2004

Corelli: diario di una rivolta (luglio 2008)

Che ci faccio io qui? Storie di donne migranti, Roma 2007 (a cura di Asinitas Onlus)

Castel Volturno

Testimonianze dai Cpt (interviste di Marco Rovelli, Italia 2005)

Io non sono un ladro di fiori, io stesso mi son fatto rosa (dal taccuino di Zaher Rezai, dicembre 2008)

Donne dall’est Europa (interviste di Laura Lobina, Italia 2006)

“Veli svelati”. Soggettività del velo islamico (Interviste di Donatella Romanelli, Italia 2007)

Tunisia Ventimiglia (Italia, interviste audio, 9 aprile 2011)

Mentone Ventimiglia: siamo tutti clandestini. Teatri dell’immedesimazione (Italia, aprile 2011)

Esistenze sospese e resistenze al CARA di Mineo (Italia, gennaio 2012, a cura di Glenda Garelli e Martina Tazzioli)